Come fare per dimagrire i fianchi?Dieta ed esercizi

Prendersi cura del proprio corpo produce inevitabilmente un cambiamento

Diversi studi hanno messo in luce che il gonfiore addominale, il vedersi la pancia ed i fianchi sia un elemento determinante nel bloccare la corsa verso la perdita di peso, in poche parole se si sgonfia la pancia ed i fianchi si mettono in atto dei meccanismi per dimagrire.

I motivi sono puramente fisici legati alle fermentazioni, legati al fatto che il gonfiore tenta a bloccare il metabolismo, altri motivi possono essere al rapporto che noi abbiamo con noi stessi cioè al vedersi e non piacersi.

Questo punto è molto importante, riguarda la sfera psicologica di una persona in quanto chi ingrassa ha un eccessiva stabilità mentale, cioè riempie la mente di pensieri di incertezze, di schemi non crede in un cambiamento; mentre una persona positiva che si proietta nel futuro usando una metafora come l’acqua in movimento, questa avrà maggiore probabilità di dimagrire in quanto spera in un cambiamento, ad un miglioramento.

Ecco perché essere in forma è molto importante, le persone in sovrappeso diventano tristi, quindi bisogna capire quali sono gli alimenti che bloccano la fermentazione l’importanza del potassio.

Allora prima di perdere peso e di conseguenza dimagrire i fianchi, bisogna essere pronti e fare un lavoro su se stessi, una volta pronti contattare uno specialista per farsi fare una dieta personalizzata.

DIETA PER DIMAGRIRE I FIANCHI

 

come dimagrire fianchiPer chi volesse dimagrire i fianchi sa che perdere peso nei punti desiderati non è semplice, ma come abbiamo spiegato in precedenza una volta presa coscienza del problema con tanta buona volontà, i giusti esercizi fisici e la cosa più importante una dieta personalizzata si arriverà ad ottenere i risultati voluti.

Come prima cosa bisogna perdere liquidi, quindi bisogna bere tanta acqua almeno due litri al giorno, ridurre e se si riesce eliminare completamente lo zucchero, via caffè, alcol e dolci.

Iniziando moderatamente a cambiare stile di vita si vedranno subito i risultati, drenando i liquidi si inizia a sgonfiare rapidamente.

Vediamo nello specifico esempi di menù mirati a questo problema, innanzitutto levarsi la convinzione di eliminare i CARBOIDRATI questi rivestono un importanza fondamentale nella nutrizione umana ed in particolare per chi fa sport.

Essi rappresentano il maggiore substrato energetico del Sistema Nervoso Centrale, hanno la finzione di mantenere maggiore concentrazione di Glucosio nel sangue per questo motivo importanti per gli esercizi sportivi.

È indispensabile non saltare la colazione in quanto dà al corpo la giusta energia per affrontare la giornata accelerando il metabolismo.

SCHEMA DELLA DIETA:

  • Per colazione assumere preferibilmente cereali integrali con uno yogurt magro o latte,frutta fresca con fette biscottate integrali.
  • Per pranzo, pollo alla piastra(carni bianche in generale),zuppe di legumi,insale miste condite con limone e di tanto in tanto pasta 70/80 grammi di pasta integrale,importante anche il pesce.
  • Per merenda potete mangiare della frutta secca associata a qualche tisana o the verde.
  • Per cena, cavolfiore cotto,pomodori,fagiolini,formaggio magro con un paino integrale.

Nello specifico prediligere sempre alimenti ricchi di acqua con poche calorie in grado di depurare l’organismo.

ESERCIZI SPECIFICI PER SNELLIRE I FIANCHI:

Come abbiamo più volte spiegato per eliminare i fianchi non basta solo perdere peso ma bisogna associare alla dieta l’ attività sportiva, quindi esercizi fisici specifici.

L’allenamento va fatto almeno tre volte a settimana, iniziare e finire sempre gli esercizi con circa 20 minuti di attività cardio (Corsa,camminata in salita,camminata veloce,step o cyclette).

Potrete scegliere tra allenamenti aerobici,corsi di fitness, zumba, spinning, molto importante come sport è il nuoto. Basteranno tre o quattro settimane per vedere i primi miglioramenti.
Vediamo qualche esempio di esercizio.
—PRIMO ESERCIZIO—
Posizionarsi in piedi con le mani sui fianchi, talloni uniti, schiena dritta e addominali contratti, piega le ginocchia e allarga le gambe mantenendo le punte dei piedi verso l’esterno; ora raddrizza le gambe ed unisci i talloni e ritorna alla posizione di partenza, ripetere l’esercizio per circa quindi volte prima con la sinistra e poi con la destra.
—SECONDO ESERCIZIO—
Posizionati a quattro zampe con le braccia tese sotto le spalle e le ginocchia piegate sotto le anche, sollevate il ginocchio sinistro fino all’altezza dei fianchi, estendi la gamba puntando le dita del piede.
Piega il ginocchio,abbassa la gamba verso il basso senza toccare terra e ripeti dallo stesso lato.
Ripeti l’esercizio per quindici volte a sinistra e per quindici volte a destra, cambiando gamba soltanto dopo tutte le quindici ripetizioni.
—TERZO ESERCIZIO—
Posizionatevi stese a terra su un fianco,sollevate la testa da terra e appoggiatela sul braccio, tenete le gambe stese ed alzate la gamba verso l’alto fino ad attenere un angolo di 90° e poi ritornate nella posizione di partenza. Ripetere l’esercizio per circa venti volte per gamba.

Così facendo i fianchi si snelliranno, ma cercate di allenare e tonificare tutte le zone del vostro corpo.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *