Le allergie di primavera, quali sono i rimedi naturali?

Con l’arrivo della primavera, si ripresentano le tanto temute allergie. Occhi che lacrimano o prudono, naso che cola, starnuti sono i sintomi più frequenti delle allergie primaverili, causate dalla presenza di allergeni nell’aria. Si tratta di un problema sempre più in aumento: il numero di persone che soffre di allergie primaverili è divenuto infatti davvero considerevole.
Per far fronte al problema, si ricorre in genere agli antistaminici acquistabili in farmacia. È però possibile eliminare o ridurre il ricorso ai farmaci optando per dei rimedi assolutamente naturali.

1) Ribes nero

Il ribes nero rappresenta uno dei rimedi naturali maggiormente efficaci contro le allergie primaverili. Riscuote infatti un gran numero di consensi a causa della sua azione molto simile a quella del cortisone. Il vantaggio risiede nell’essere completamente atossico, riuscendo così a svolgere una funzione antinfiammatoria e decongestionante del cortisone senza però controindicazioni.
I risultati derivanti dall’utilizzo del ribes nero sono “diminuzione della congestione a livello di naso, gola e occhi, meno starnuti e anche un sistema immunitario più forte.” Il ribes nero può essere acquistato sotto forma di estratto da diluire in acqua; sono disponibili anche le foglie essiccate che dovranno essere lasciate in infusione per diversi minuti nell’acqua.
Il ribes nero può essere utilizzato anche in via preventiva a partire dai mesi invernali, proprio in vita dell’arrivo della primavera e delle conseguenti allergie.

2) Aglio e aceto di mele

rimedi allergie primaveriliL’aglio, grazie agli oli essenziali ed oligo-elementi che permettono di fluidificare le vie respiratorie, costituisce un ottimo disinfettante delle vie respiratorie. Si tratta infatti di “uno dei più forti battericidi naturali”, ricchissimo di vitamina A, vitamina C e vitamina B. L’aglio può essere consumato in salse o utilizzato come condimento.
È perfetto anche per la preparazione di infusi o decotti. Perfetto è anche l’aceto di mele, sicuramente uno dei rimedi naturali più utilizzati.
Svolge la medesima funzione dell’antistaminico ed è particolarmente consigliato per prevenire le allergie.
È bene quindi assumerlo nei mesi che precedono l’arrivo della primavera diluendo, in un bicchiere d’acqua, due o tre cucchiai di aceto di mele.
È consigliato bere almeno 3 bicchieri al giorno del preparato in argomento. L’aceto di mele libera il sistema linfatico aiutando così a contrastare “la sensazione di naso chiuso”, propria di chi soffre di allergie.

3) Tè verde e vitamina C

Molteplici sono poi i benefici che apporta il tè verde. Si tratta infatti di una bevanda che aiuta a stimolare la diuresi, a prevenire l’invecchiamento e a combattere la cellulite; costituisce infine un perfetto antistaminico naturale. Il tè verde va dunque consumato con l’insorgere delle prime allergie primaverili, poiché aiuta a ridurre il rilascio di istamina per la presenza dei tanti antiossidanti.
Questi svolgono l’importante funzione di attenuare i sintomi delle allergie.
È bene dunque consumare almeno 3 tazze di tè verde al giorno. Appare molto importante introdurre nella propria dieta alimenti ricchi di vitamina C, utili a garantire il corretto funzionamento del sistema immunitario.
La vitamina C è infatti un elemento estremamente importante tanto da essere considerata un antistaminico naturale. È bene dunque consumare alimenti ricchi di tale vitamina quale arance, carote, pomodori, spinaci, cavolfiori ecc.

4) Ortica e basilico

Anche l’ortica è particolarmente consigliata nella prevenzione delle allergie stagionali. Va assunta sotto forma di decotto, molto semplice da preparare: basterà aggiungere delle foglie di ortica fresca nell’acqua e lasciarle bollire per un quarto d’ora. Bisogna poi farle intiepidire e poi filtrare.
Si consiglia di consumarne fino ad un massimo di tre tazze al giorno: i benefici saranno evidenti.
Coloro che soffrono di allergie di primavera, dovranno iniziare ad assumere integratori ed infusi a base di ortica i mesi precedenti alla comparsa di polline nell’aria. È inoltre possibile preparare un infuso anche con il basilico: questo va però applicato direttamente sulla pelle, in caso di presenza di eruzioni cutanee provocate proprio dalle allergie.
Le foglie di basilico vanno lasciate in immersione nell’acqua calda. Quando si sarà raffreddato, l’infuso va applicato con l’aiuto di un panno di cotone: il sollievo sarà immediato.

5) Curcuma ed omega 3

Tra gli alimenti più utili per contrastare o prevenire l’allergia, occorre citare l’aloe vera e la curcuma. Si tratta di rimedi molto efficaci soprattutto per dare sollievo in caso di prurito. La curcuma inoltre è un ottimo antistaminico e costituisce un perfetto alleato nella cura delle malattie infiammatorie che colpiscono la pelle, come la dermatite o l’orticaria.
Sono poi in grado di ridurre le reazione provocate dalle allergie gli acidi grassi omega 3, stante le loro proprietà antinfiammatorie. Vari sono i cibi ricchi di acidi grassi tra cui ricordiamo il salmone, le noci e ancora l’olio di semi di lino.
Chi soffre di allergia dovrà poi adottare dei piccoli accorgimenti: è bene tenere porte e finestre chiuse in caso di eccessiva presenza di polline nell’aria, indossare occhiali da sole quando si esce in modo da proteggere gli occhi, applicare impacchi di acqua fredda per calmare il prurito e il gonfiore degli occhi ed utilizzare uno spray salino per l’igiene del naso.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *