I rimedi fai da te per combattere il mal di gola

Cause all’origine del mal di gola

Il mal di gola è una patologia in cui facilmente ed abbastanza frequentemente è possibile incappare; solitamente è stagionale ed associato a raffreddori e forme influenzali tipiche dell’inverno, quando più facilmente si è esposti a sbalzi termici; può tuttavia essere provocato anche in qualsiasi altro periodo dell’anno da batteri o virus; più banalmente, anche l’atto di parlare a lungo e continuamente (o urlare) può causare mal di gola.

Il mal di gola è alquanto fastidioso, dal momento che si manifesta come irritazione del condotto laringo-faringeo e della cavità orale, con conseguente sensazione di bruciore in gola e difficoltà nella deglutizione.

Mal di gola: come prevenirlo

Adottando alcuni semplici comportamenti ed atteggiamenti giornalieri è possibile prevenire il mal di gola: ad esempio evitare luoghi affollati e con scarso ricambio d’aria, così come ambienti molto secchi o molto umidi; o anche proteggersi dall’esposizione a correnti d’aria e a repentini quanto pericolosi sbalzi termici.

Consigliabile è lavarsi frequentemente le mani (che costituiscono uno dei principali mezzi tramite i quali virus e batteri possono raggiungerci) ed evitare per quanto più possibile l’esposizione a fonti di irritazione quali fumo o altri agenti similari.

mal di gola bereNel caso in cui si debba parlare molto, è opportuno eseguire svariate pause durante il ‘soliloquio’ e bere molto – anche in assenza di sete.

D’altra parte, come spesso accade per molte forme patologiche, l’adozione di un corretto regime alimentare rappresenta una delle principali azioni preventive: la nostra dieta gioca un ruolo fondamentale nel raggiungimento dell’obiettivo finale, ovvero rinforzare le difese del sistema immunitario, inibendo a priori in questo modo l’azione di tutti quei fattori che potrebbero instaurare il mal di gola.

Frutta di stagione e verdura (cotta o cruda), in ragione del loro contenuto vitaminico e di minerali, possono dare un contributo notevole al rafforzamento delle difese immunitarie.

È peraltro consigliabile arricchire la propria dieta di tutti quegli alimenti che si contraddistinguono per proprietà antisettiche ed immunostimolanti, come ad esempio l’aglio e lo zenzero, ma anche fermenti lattici e probiotici, che – presenti in yogurt e formaggi fermentati – agiscono sull’equilibrio intestinale (e quindi, di riflesso, sul nostro sistema immunitario).

Particolare attenzione va ugualmente posta a tutti quegli alimenti che, associati ad un’intolleranza alimentare più o meno evidente, vanno invece eliminati dalla propria dieta: la loro assimilazione può causare infatti squilibri metabolici con il conseguente effetto di indebolire il sistema immunitario e rendere l’organismo più vulnerabile alle infezioni.

Mal di gola: come combatterlo in modo naturale

Naturalmente, è purtroppo possibile che, nonostante l’azione di prevenzione, si possa essere comunque colpiti dal mal di gola. Come agire in questo modo, per lenire i sintomi e guarire rapidamente?

Tra i metodi classici, il più semplice è quello rappresentato dall’effettuare gargarismi con una soluzione di acqua e sale, ottenuta sciogliendo in una tazza di acqua calda uno o due cucchiaini di sale da cucina.

Il sale ha in effetti eccellenti proprietà antisettiche ed antinfiammatorie. I gargarismi vanno effettuati con regolarità, per esempio due volte al giorno (alla mattina ed alla sera).

Soluzioni efficaci nel combattere il mal di gola, da utilizzare per effettuare gargarismi, possono essere preparate anche utilizzando la santoreggia o la maggiorana, o anche gocce di olio essenziale di eucalipto. Con i chiodi di garofano si possono preparare sia infusi freddi da utilizzare per gargarismi oppure tisane calde da bere.

Contro il mal di gola, un altro metodo molto comune, ma di comprovata efficacia, è quello di: preparare in una scodella una soluzione di acqua bollente con l’aggiunta di qualche goccia di olio balsamico, disporre la propria testa (coperta da un panno) al di sopra di essa e respirare profondamente.

L’inalazione del vapore avrà un effetto lenitivo sul mal di gola, permettendo la purificazione del proprio sistema respiratorio.

Il miele rappresenta a sua volta un valido rimedio naturale per combattere il mal di gola: ha infatti un effetto calmante, in virtù delle sue proprietà antimicrobiche ed antibatteriche. Può essere assimilato direttamente consumandone due cucchiaini la sera, prima di andare a dormire; oppure può essere assunto disciolto in acqua calda oppure in tisane (per esempio, alle erbe).

Liquirizia e menta piperita hanno a loro volta proprietà curative, e possono essere assunte in tisane. È possibile trovare inoltre in commercio le radici di liquirizia (masticabili) o lo spray all’olio di menta piperita da spruzzare direttamente nella cavità orale.

Altre tisane efficaci nel combattere il mal di gola possono essere preparate con cannella, echinacea e the verde (aiutano a liberare le vie respiratorie ed a placare la sensazione di bruciore in gola).

Anche le bucce di cipolla, in virtù delle loro proprietà antiinfiammatorie, si prestano alla preparazione di tisane; per la preparazione è sufficiente far bollire le bucce di una metà di cipolla in un pentolino d’acqua, quindi filtrare il tutto e, nell’infuso ottenuto, diluire eventualmente alcune gocce di zenzero o curcuma.

Un ulteriore rimedio casalingo al mal di gola – che a ragione potrebbe essere annoverato tra i famosi ‘rimedi della nonna’ – è rappresentato dal limone, che a sua volta può svolgere un’azione antiinfiammatoria di indubbia efficacia; bere più volte al giorno una bevanda di acqua e limone aiuterà a vincere rapidamente il mal di gola.

Propoli per combattere il mal di gola

Particolarmente efficace nel vincere il mal di gola risulta essere il propoli, ovvero quella sostanza resinosa prodotta dalle api a protezione dell’alveare.

Il propoli, in grado di agire come disinfettante e battericida naturale, può essere reperito presso le farmacie in molte forme: sia come preparato per infuso (da prendere eventualmente con aggiunta di miele o limone, che hanno un effetto calmante sull’infiammazione della cavità orale), sia come spray da spruzzare direttamente in gola (tipicamente, all’apparire dei primi sintomi dell’infiammazione).

In commercio è possibile trovare il propoli anche sotto forma di pastiglie solubili o sciroppi.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *