Quali sono i migliori prodotti per una perfetta pulizia del viso?

Perché detergere il viso?
La detersione del viso è fondamentale per mantenere la pelle pura, pervenire l’insorgenza di punti neri e imperfezioni di diversa natura, rughe ecc..

È importante detergere il viso

  • la mattina appena svegli in modo da rimuovere completamente le impurità che, durante la notte, si depositano sul viso,
  • la sera prima di andare a dormire in modo da rimuovere, se ci fossero, residui del make up, le impurità che durante la giornata si depositano sulla pelle, lo smog ecc..
  • prima di un trattamento di bellezza. È fondamentale detergere a fondo la pelle prima dei trattamenti in modo che la pelle possa assorbire e giovare dei benefici dello stesso.

Quali sono gli step per una buona pulizia del viso?

1•Il primo step durante la pulizia del viso è sicuramente la rimozione del trucco. Utilizzare un acqua micellare o un latte detergente per rimuovere i residui di makeup sul vis, occhi e labbra è fondamentale,

2•Dopo avere rimosso il trucco è importante fare uno scrub per rimuovere le cellule morte e detergere la pelle,

3•Il terzo step consiste nella detersione della pelle con gel o detergenti specifici per la propria pelle. Scegliere quello giusto garantirà una pulizia profonda e efficace. Questa operazione può essere svolta anche grazie all’ausilio di apposite spazzole elettriche o manuali,

4•Il quarto set consiste nell’applicazione di tonico e crema idratante per restringere i pori e idratare a fondo la pelle.

prodotti pulizia viso

Per una pulizia del viso più profonda e accurata si possono aggiungere due passaggi:

•Sauna facciale: dopo la rimozione del trucco, tramite un apposito elettrodomestico o scaldando in una pentola circa 1 litro d’acqua si può, grazie al vapore, aprire i pori per migliorare la pulizia del viso e garantire una maggiore efficacia ai trattamenti successivi,

Maschera: dopo avere utilizzato uno scrub, è possibile applicare una maschera in crema o in tessuto a seconda delle esigenze. Scegliere quella gusta in base alle proprie esigenze è fondamentale.

Quali sono i migliori prodotti per la pulizia del viso?

Scegliere i prodotti adatti alla propria pelle è il passo fondamentale da compiere quando si parla di pulizia del viso. Scegliere lo scrub, il detergente, la maschera, il tonico e la crema idratante giusta è il primo passo da compiere.

•Quando si parla di scrub si può scegliere tra quelli naturali (a base di zucchero o sale) e quelli con grana di differente grandezza (piccoli, medi o grandi). In base alla sensibilità della propria pelle è bene scegliere uno scrub più o meno aggressivo. In generale, quelli a base di zucchero risultano poco aggressivi e adatti a tutti i tipi di pelle.

•Scegliere il detergente è sempre complicato. Acquistarne uno in gel o in crema può fare la differenza. Come regola generale c’è sempre la possibilità di affidarsi al proprio gusto o alle etichette riportate sui prodotti. I detergenti in gel risulteranno sempre più leggeri, meno aggressivi e talvolta più rinfrescanti rispetto a quelli in crema.

Nel caso in cui la propria pelle rientri nella categoria mista, grassa o ricca di imperfezioni è bene scegliere un detergente specifico, magari a base di cetriolo, molto utile e efficace nella pulizia di pori e nella cura delle imperfezioni. L’utilizzo del detergente può avvenire tramite spazzole elettriche o manuali per garantire una pulizia profonda.

Le maschere sono un passaggio fondamentale durante la pulizia del viso. Scegliere tra quelle in tessuto o quelle in crema è soggettivo. Se si ha una pelle ricca di imperfezioni le maschere in crema sono le migliori. Nel caso in cui il problema fosse relativo ai punti neri le celeberrime blackmask saranno perfette.

Nel caso di imperfezioni generalizzate e punti neri le maschere in crema a base di carbone risulteranno ottime e molto efficaci. Se la pelle risulta, invece, spenta e poco luminosa, le maschere in tessuto risulteranno perfette.

Scegliere quelle a base di limone, uva, melograno  è la scelta migliore. L’applicazione della maschera, oltre ad essere efficace durante la pulizia del viso, regalerà un momento di relax.

Il tonico è il passaggio successivo alla detersione. Applicarlo dopo avere utilizzato il detergente garantirà un effetto astringente. La pelle apparirà, quindi, compatta, fresca e luminosa.

Anche in questo caso, scegliere il prodotto adatto alla propria pelle, è fondamentale. Molti tonici in commercio sono composti da alcool, questi, è bene sceglierli nel caso in cui sia abbia la pelle grassa o mista.

Se si ha la pelle secca o normale si possono scegliere tonici a base di uva o naturali che rinfrescano e tonificano la pelle garantendo un effetto luminoso e compatto.

La crema idratante è l’ultimo step ma anche quello più importante. Per scegliere quella perfetta è bene prendere in considerazione due aspetti: che tipo di pelle si ha e quanto è sensibile.

Nel caso in cui si abbia una pelle secca e dunque mediamente sensibile, bisogna prediligere creme dalla consistenza corposa in grado di idratare a fondo la pelle donandogli un aspetto sano e compatto.

La pelle normale richiede una crema dalla consistenza fluida ma non eccessivamente leggera, in grado di detergere senza appesantire la pelle del viso.

La pelle grassa o mista necessita di un idratante in gel o dalla consistenza leggera che sappia idratare senza ungere o appesantire ulteriormente la pelle. In questo caso è bene valutare il grado di sensibilità della pelle per evitare di accentuare o creare irritazioni.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *