Come ridare vita ai capelli secchi e sfibrati

Sono tanti i fattori che stressano e tentano di danneggiare i nostri capelli, in particolare d’estate. Il caldo, il mare, la salsedine, i lavaggi frequenti, l’utilizzo di prodotti aggressivi, non fanno altro che seccare sempre di più la nostra chioma.

Spesso, se non si interviene subito, il rischio è quello di ritrovarsi con dei capelli aridi, sfibrati, crespi e privi di forma entro settembre.

Ecco perché è necessario prendere provvedimenti prima che arrivi il freddo a peggiorare le cose. Infatti, attraverso piccoli accorgimenti, è possibile ridare vita ai nostri capelli e minimizzare il danno subito.

Se invece hai problemi di caduta di capelli scopri i rimedi naturali qui.

Eliminare le doppie punte

Il primo passo per ridare vita ai vostri capelli è sicuramente quello più doloroso: eliminare le doppie punte. Controllate le lunghezze e se le doppie punte sono molto profonde, è consigliabile accorciare la vostra chioma.

Purtroppo, infatti, non c’è altra alternativa e nessuna maschera, nemmeno la più idratante, sarà in grado di farle sparire. In più, le doppie punte sono decisamente antiestetiche e se non vengono eliminate, renderanno i vostri capelli aridi e spenti, indipendentemente da quanto vi stiate impegnando nel processo di rivitalizzazione. Meglio liberarsi di ciò che è irrecuperabile, prima di iniziare a lavorare sul resto.

Nutrire i capelli con maschere e trattamenti idratanti
Dopo aver eliminato tutte le doppie punte, è il momento di iniziare a nutrire i vostri capelli. È consigliabile, infatti, effettuare un impacco idratante una volta a settimana, prima dello shampoo.

consigli capelli sfibratiIn questo modo, i vostri capelli assorbiranno le sostanze nutritive presenti nell’impacco e cominceranno a riprendere vita e a rafforzarsi.

Se vi piace l’idea, potete realizzare anche delle maschere fai da te, con ingredienti freschi direttamente dalla vostra cucina: si tratta di trattamenti di bellezza facili da realizzare e super nutrienti.

Maschere fai da te: quali le migliori per capelli secchi
Se intendente curare i vostri capelli con una maschera fatta in casa, ricordate di utilizzare ingredienti molto idratanti, per far sì che i vostri capelli assorbano tutte le sostanze nutritive e comincino a ristrutturarsi.

Particolarmente indicato è l’olio d’oliva, che, essendo ricco di acidi grassi e vitamina E, ridona elasticità, lucentezza e nutre in profondità. Potete aggiungere anche dello yogurt bianco, ricco di proteine che ammorbidiscono e disciplinano la vostra chioma, ma, soprattutto, non dimenticate il miele: in grado di lenire la cute, lucidare le squame del capello e ricostituirlo.

Ottime anche le uova, ricche di proteine, sono un vero toccasana per i capelli aridi e sfibrati.

Come lavare i capelli secchi

Dopo aver tenuto in posa almeno mezz’ora la nostra maschera fai da te, è necessario lavare i capelli. Ma, fate attenzione: sui capelli secchi, assicuratevi di non utilizzare shampoo troppo aggressivi, che annullerebbero il beneficio dell’impacco e seccherebbero ulteriormente le lunghezze, aumentando il crespo.

Utilizzate, piuttosto, degli shampoo biologici, poco aggressivi e nutrienti e ricordate di non lavare i capelli tutti i giorni. Subito dopo lo shampoo, applicate sulle lunghezze del balsamo adatto per i capelli secchi e tenetelo in posa almeno cinque minuti, prima di risciacquare con acqua tiepida, o fredda.

L’acqua fredda, infatti, è in grado di chiudere le squame del capello, proteggendolo e catturando all’interno tutte le sostanze nutritive assorbite.

Evitare le fonti di calore e consigli per l’asciugatura
A questo punto, è il momento di asciugare i capelli, ma attenzione: se volete davvero rivitalizzare la vostra chioma, è necessario buttare via tutti gli asciugamani tradizionali che avete in casa.

Essi, infatti, strofinati sui capelli, aumentano l’effetto crespo e causano la rottura delle lunghezze. Piuttosto, scegliete un asciugamano in microfibra oppure una vecchia maglietta: la microfibra è molto più delicata e non rischierete di spezzare i vostri capelli.

Pettinate la vostra chioma solo con pettini a denti larghi e lasciatela asciugare all’aria aperta, se possibile. Altrimenti, applicate qualche goccia di olio d’argan sulla lunghezze prima di passare il phon. Evitate di utilizzare piastre o arriccia capelli: il calore provoca disidratazione e secca tantissimo le lunghezze.

Cercate, piuttosto, di tenerli al naturale, acconciandoli come più preferite ed evitando assolutamente le fonti di calore.

La pazienza è la virtù dei forti
Se i vostri capelli sono aridi e sfibrati, per riportarli allo stadio originale, sarà necessario tanto impegno, ma soprattutto tanta pazienza. Infatti, per rimettere in sesto la vostra chioma, dovrete prendervene cura giorno per giorno, facendo particolare attenzione a tutti i fattori che possono danneggiare nuovamente i capelli.

Ad esempio, ricordate di proteggerli dal freddo, applicando qualche goccia di olio d’argan o di jojoba sulle lunghezze prima di uscire, durante l’inverno. Oppure, se avete intenzione di legarli, cercate di non creare acconciature troppo strette, che potrebbero spezzare i vostri capelli, ma piuttosto optate per una morbida treccia.

Se volete davvero prendervi cura della vostra chioma al massimo livello, dormite su un cuscino in raso oppure in seta: anche il cotone, purtroppo, causa la rottura del capello e produce l’effetto crespo che tutte odiamo. Seguendo pazientemente questi consigli, però, avrete degli ottimi risultati e i vostri capelli vi ringrazieranno.

Non dimenticate di mangiare sano e bere
Spesso ce ne dimentichiamo, ma le nostre chiome non vengono danneggiate soltanto da fattori esterni: anche fattori interni possono denutrire il cuoio capelluto e vanificare tutti i nostri sforzi. Per avere una chioma invidiabile, è molto importante, infatti, condurre uno stile di vita sano: non dimenticate che i nostri capelli si nutrono mediante l’irrorazione sanguigna del cuoio capelluto.

Dunque, è necessario in primis avere una alimentazione corretta e mangiare tanta frutta e verdura, soprattutto kiwi, arance e spinaci, che sono ricchi di vitamina C, ma anche fagioli e lenticchie, che, invece, contengono molte proteine.

Per combattere la secchezza cutanea e rafforzare il fusto dei capelli, non dimenticate di assumere tanta Omega 3, contenuta in alimenti come il salmone o le noci. Di vitale importanza è anche bere tanta acqua: solo così avremo dei capelli morbidi e lucenti.

Per essere sicuri di essere sufficientemente idratati, è consigliabile bere circa otto bicchieri di acqua al giorno. Inoltre, si possono preparare anche delle tisane o dei frullati a base di frutta e verdura ed è, invece, sconsigliato assumere troppi alcolici.

Sogni d’oro

Se desiderate davvero ricostituire la vostra chioma, la parola d’ordine sarà sicuramente: dormite! E’ importantissimo dare al proprio corpo il tempo per riposare e ciò vale anche per i capelli. Se siete sottoposti a grandi carichi di stress, potrebbe essere questa la causa della secchezza delle vostre lunghezze.

Tutto ciò che vi serve, in questo caso, è una bella dormita o un po’ di relax. Lo stress, infatti, può causare anche perdita dei capelli ed indebolimento.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *