Callex, rimedio per calli e duroni: è efficace?

Cause calli e duroni

I calli e i duroni sono una risposta naturale del nostro corpo, ad un eccessiva e prolungata pressione su una qualsiasi parte di esso.
I calli si possono sviluppare in seguito a lavori manuali molto impegnativi, alla pratica di sport particolarmente esigenti con il corpo, suonando strumenti a corde senza plettro, o nella maggiore casistica, sono causati quando si tende a camminare a piedi nudi o quando si indossano un tipo di calzature sbagliate.
Sono in generale un chiaro segnale di un comportamento o una condizione, sbagliata che assumiamo, magari molto frequentemente durante la giornata.
Quelli delle mani e dei piedi sono i tessuti che generalmente si usurano più facilmente, poiché più delicati degli altri, e che quindi presentano più facilmente indurimenti cutanei quali calli e duroni.
Questi servono a proteggere le cellule epidermiche vitali, che si trovano più in profondità, le quali per proteggersi aumentano la produzione di cheratina a livello locale(prendono perciò il nome di “fenomeni di ipercheratosi”), causando un indurimento corneo degli strati più esterni, e la sporgenza di protuberanze antiestetiche e talvolta dolorose.
È bene ricordare che i calli sono delle forme di ipercheratosi non riconducibili a patologie sistematiche, causate da batteri o virus, come sono invece le verruche, causate dal papilloma virus(HPV).

Eliminazione della causa: ove possibile

La migliore strategia contro calli e duroni è la prevenzione.
Indossare scarpe comode, cioè né troppo strette né troppo larghe, ed evitare tacchi alti e punte strette, optando per ciabatte basse e morbide quando si è a casa, è un utile modello guida per prevenire indurimenti della pianta del piede.
L’uso di guanti o le frequenti pause quando si fanno lavori manuali pesanti invece prevengono la formazione di calli sul palmo delle mani e sulle dita

Errori nel trattamento

callex calli e duroniBisogna evitare in maniera categorica un qualsiasi tipo di intervento al problema personale ed invasivo.
Intervenire con rimedi naturali fai da te di dubbia origine, come gli impacchi di aglio e cipolla, che non servono a niente, o l’olio d’oliva che ammorbidisce solo momentaneamente sono da escludersi a priori.

Non si deve assolutamente provare ad incidere il callo con forbici o altri strumenti da taglio poiché oltre a non si risolvere il problema vi è una forte probabilità di causare infezioni aggravando la situazione.
Camminare scalzi invece favorisce la formazione dei duroni.

Rimozione calli e duroni

Per l’eliminazione dei calli è stata sviluppata una serie di procedure atte al trattamento della zona interessata più o meno rapide e più o meno invasive; tutte questi trattamenti però seguono i medesimi passi e operazioni.

  • Ammorbidimento:è la fase durante la quale il callo viene fatto ammorbidire con conseguente dilatazione dei pori dell’epidermide per permettere una migliore penetrazione da parte di creme e pomate, e una più facile esfoliazione.
  • Esfoliazione: è il nome che si da alla rimozione vera e propria del callo, durante la quale la parte colpita da indurimento si stacca.
    Questa è una fase piuttosto delicata che non può avvenire in una volta sola e che lascia una parte di pelle esposta, infiammata e molto delicata, tuttavia è necessaria se si vuole rimuovere il callo.
  • Rigenerazione: viene ora la parte in cui si ristabilisce la zona esfoliata, che necessita di trattamenti di prevenzione, poiché queste zone della pelle sono più facilmente soggette al ripresentarsi di duroni, essendo più delicate e sottili.
    Per prevenire ciò si deve reidratare la pelle, con specifiche creme e oli essenziali , che la preservino anche da infiammazioni e infezioni, queste ultime,diventano più probabili quando non si pulisce periodicamente la parte esposta e non la si protegge da ulteriori minacce quali, il sudore dei piedi, camminare scalzi o senza calze.
    Bisogna anche curare le infiammazioni che interessano il trattamento lenendo il dolore ed evitandone il dilagarsi.

Rimedi

Tenendo conto che è sempre consigliato, evitare l’utilizzo di prodotti chimici invasivi e dannosi, la ricerca ha portato alla scoperta di rimedi naturali di pari efficienza ma di minore dannosità.

Callex è la prima crema  naturale senza composti chimici , che funziona per i calli, duroni e offre un grande sollievo. La crema Callex può essere usata per protezione per piedi e mani.

Grazie alla pomata Callex  si può risolvere il fastidioso problema di calli e duroni ed avere piedi bellissimi da mostrare.
La pomata Callex contiene:

  • Estratti di aloe vera, grazie alle proprietà multi-vitaminiche è in grado di facilitare il processo di esfoliazione e di garantire un adeguato nutrimento e idratazione alla pelle, per queste sostanze non vi è pericolosità né limite di utilizzo poiché totalmente innocuo e atossico.
  • Acido glicolico o idrossiacetico, è un prodotto che permette alle sostanze di penetrare nella pelle, è estratto dalla canna da zucchero o dalla barbabietola, ed agisce anche come esfoliante, slegando i legami lipidici che si formano tra pelle viva e morta ne permette una più facile eliminazione.
    Tuttavia questo prodotto non è del tutto innocuo poiché può causare bruciori e dolore, per via della sua capacità foto-sensibilizzante(che facilita le reazioni che avvengono in presenza di luce) come quella sopra indicata,causando perciò una esfoliazione di strati più profondi della pelle che porta cosi all’esposizione della pelle più delicata.
  • Glicerolo o glicerina, è un componente dei lipidi e dei fosfolipidi che costituiscono lo strato epiteliale, svolge la funzione di antiossidante e nutriente grazie alla sua affinità con la pelle non dà disturbi o irritazione, inoltre ha un’azione rinvigorente, di appianamento della pelle e di freschezza, combinata alle sue proprietà preventive, di protezione della pelle e inibizione delle sensazioni di dolore.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *