Quali sono i migliori cibi da mangiare a cena?

Perché non saltare la cena

A cena è consigliabile mangiare con accortezza ingerendo quindi una discreta quantità di proteine facilmente assimilabili, accompagnate da una porzione media di verdure e zuccheri (meglio se estrapolati da frutti di stagione o da alimenti costituiti per loro natura da carboidrati complessi, indispensabili per perdere peso).

È di fondamentale importanza sottolineare di mangiare con accortezza, non di saltare la cena. Sono numerosi infatti i soggetti che, erroneamente, sostengono che la maniera più veloce ed efficace per perdere i chili di troppo consista appunto nel saltare il pasto serale ed andare a letto completamente a stomaco vuoto.

Questa soluzione, che solamente in apparenza può sembrare di semplice attuazione e capace di offrire risultati immediati, in realtà non è semplice da attuare e non porta a conseguire i risultati sperati. Una simile abitudine infatti è malsana e viene fortemente sconsigliata dai dietologi di tutto il mondo in quanto altera irrimediabilmente il ciclo metabolico dell’organismo umano.

Saltare la cena porta il metabolismo a richiedere, nelle ore immediatamente successive alla fase del risveglio, un quantitativo spropositato ed eccessivo di energie con il quale ricaricarsi per poter affrontare la giornata.

In ugual modo, diventano altresì pericolose le azioni di quei soggetti che non consumano il pranzo in quanto distratti da altri impegni e trasformano, di conseguenza, la cena in quello che non dovrebbe essere il pasto più importante del dì.

Secondo quanto riportato da numerosi studi, durante la cena devono essere ingerite una quantità di calorie che non oltrepassino la soglia del 33% delle calorie giornaliere. E’ quindi preferibile evitare di consumare pasti sovrabbondanti, ma privilegiare, al contrario, pasti leggeri che non concorrano né ad appesantire il naturale processo digestivo che avverrà durante le ore notturne, né tanto meno a far acquistare antiestetici chili di troppo.

Quali alimenti per una cena ideale

La cena ideale per dimagrire include l’assunzione di verdure di stagione (cruda o cucinate grigliate o al vapore) benché siano servite in tavola senza ricorrere all’uso di salse grasse o eccessivi quantitativi d’olio.

Le varietà di verdure ammissibili sono davvero numerose e tutte possono essere cucinate in maniera saporita ed invitante, senza però renderle per questo meno sane; è questo il caso di cetrioli, spinaci, pomodori, radicchio, carote, zucchine, melanzane, lattuga, bietole e tante altre.

Altre ricette assolutamente consigliate sono quelle a base di pesce (meglio se sardine, sgombri, alici, aringhe e in generale tutte le sotto specie di pesce azzurro) cucinate al vapore, bollite o in forno con un filo di olio d’oliva.

Per quanto concerne i piatti a base di carne invece, come tutti già sanno a cena è preferibile consumare carni bianche e quindi quelle di pollo, tacchino o coniglio (a seconda delle proprie preferenze).
Nelle ore serali il consumo di latticini non è in alcun modo vietato, ma è consigliabile optare per quelli meno ricchi di grassi quali ad esempio formaggi primo sale , ma anche ricotta e fiocchi di latte.

Quali alimenti evitare per una cena equilibrata e sana

Durante la cena è consigliabile evitare di ingerire carboidrati, anche se in linea generale è possibile tollerare il consumo di quelli provenienti da prodotti integrali. È libero quindi l’accesso al consumo di riso e pane integrale, purché mangiato in piccole quantità.

Esempi di dieta

cibi ideali per la cena

Salmone al cartoccio affiancato ad un contorno di insalata mista è una soluzione ideale per chi desidera consumare una cena leggera, ma non per questo meno buona e saporita. Il salmone è un pesce d’acqua dolce ricco di omega 3 e di quelli che in campo medico vengono definiti grassi buoni (capaci di tutelare il cuore dall’insorgere di pericolose malattie cardiovascolari).

Il salmone può essere cucinato, oltre che al cartoccio (con sale, pomodorini e vino bianco) anche in forno, in padella o in umido. L’insalata mista è un contorno ideale in quanto composta da ingredienti che sono i migliori alleati di chi vuole restare in forma; ma ricca anche di antiossidanti e altre sostanze benefiche.

Un’altra alternativa è costituita dal passato di verdure, anche se questa soluzione è certamente più appropriata per essere consumata durante le gelide serate che intercorrono nei mesi invernali.

Il passato di verdure, non meno dell’insalata mista, è una ricca fonte di antiossidanti e vitamine che, oltre a disintossicare il corpo, aiuta a perdere peso in maniera rapida ed efficace.
Questa ricetta è semplice da preparare e, per essere resa ancora più sfiziosa, può essere abbinata ad un paio di crostini di pane integrale.

Petto di pollo e broccoletti di bruxelles. Il petto di pollo, alla stregua di quello di tacchino, è per sua natura uno degli alimenti maggiormente ricchi di proteine facilmente digeribili. Il petto di pollo ha inoltre povero dal punto di vista calorico, ma ricco di ferro.

Può essere servito in vari modi, ma quello più consigliato prevede la cottura della carne su griglia e il condimento con un paio di gocce di limone; così facendo si migliorerà anche la presenza della vitamina C.

I petti di pollo o di tacchino possono essere accostati a dei broccoletti di bruxelles cucinati al vapore. Questi sono da sempre presenti all’interno delle diete dimagranti in quanto poveri di grassi, ma al contrario colmi di principi attivi dall’azione benefica ed antitumorale.

Per gli amanti dei latticini, la ricotta è un piatto sempre presente nell’elenco dei cibi da mangiare a cena. La ricotta, nonostante venga classificata come formaggio, al contrario di quest’ultimo è estremamente povera di grassi e contiene invece molte proteine semplici da digerire.

Tra le varie specie di ricotta presenti in commercio, è consigliabile acquistare quella artigianale in quanto meno colma di sale e di conservanti.

Autore dell'articolo: Stefy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *